GE Elvis Presley  
 

Vai Indietro   Grazie Elvis Forum > Elvis Presley > Materiale dai Fans

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 01-11-2006, 19:09
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito For Italy August 1969

Quella che leggerete è la “cronaca” dei momenti, che il nostro amico Matteo, ha avuto la fortuna di vivere a Las Vegas. Non solo ha potuto assistere a concerti di Elvis, ma addirittura ha potuto incontrarlo e parlargli.
Il post ha il mio nick, solo perché l’ho tradotta !!!!
Grazie Matteo di averci reso partecipi di un’esperienza che suscita tutta la nostra...... INVIDIA

LAS VEGAS Agosto 1969

Il mio nome è Matthew Minacapelli e sono stato un fan del Re sin dalla fine del 1963 ((Funny How Time Slips Away).
Al tempo, il periodo di Elvis a Hollywood era altalenante, ma la cosa più importante per me era che, in quanto fan del rock, stavo scoprendo il suo primo disco e dopo quello, i suoi meravigliosi albums dei primi anni ’60. Elvis continuava a fare films, ma nel 1968 il suo show televisivo alla NBC mi aveva dato speranza. Sarebbe tornato on stage? Successivamente all’inizio del 1969, ci fu la grande notizia! Venimmo a sapere che Elvis sarebbe tornato ad esibirsi a Las Vegas! Era una cosa che aspettavo da tempo. Eravamo due amici e non ci pensai due volte, dovevamo andare, non importa come.
Eravamo pronti per il viaggio e ci chiedevamo: Come sarà sul palco? Abbiamo passato un’infinità di ore a discutere tutti gli aspetti! Per affrontare, nel modo giusto, abbiamo ascoltato il favoloso album “From Elvis in Memphis!” Così, sono partitoi con i miei due amici, per questo lungo viaggio verso gli “States” e all’ultimo minuto una ragazza, anche lei fan, decise di unirsi a noi. Avremmo attraversato gli Stati Uniti con un autobus Greyhound. Naturalmente, da New York avremmo fatto il punto della situazione, per andare e visitare Memphis e Graceland. Invece ci siamo fermati solo un giorno, perché quello che importava di più era Elvis e lui era a Las Vegas!! Arrivammo al Promised Land l’11 Agosto alle 3 del mattino. Poiché eravamo impazienti, siamo andati dritti all’International Hotel e ci fu possible entrare nella sala dove sarebbe stato fatto lo spettacolo. Siamo saliti sul palco dove, un signore, stava lavorando, per fargli qualche domanda, in modo particolare, se Elvis avrebbe cantato su quel palco. Non ci era stato possibile fare le prenotazioni per l’11, ma la mattina del 12 eravamo i primi della fila per acquistare i biglietti per lo spettacolo della sera. Abbiamo incontrato il direttore dell’International Hotel, un immigrante italiano che si chiamava Emilio, e siamo stati bene con lui e a lungo.

Perché anche io sono Italiano.

Poi abbiamo telefonato a Tom Diskin, il braccio destro del Colonnello, che ci ha fissato un appuntamento per il pomeriggio. Ci siamo incontrati alle 4 del pomeriggio alla caffetteria dell’International Hotel. Subito ci ha ringraziato, per essere venuti da così lontano e il nostro arrivo era stato annunciato anche in televisione! Erano al corrente che c’erano alcune persone che arrivavano dalla Francia, per vedere Elvis e alcuni brevi stralci dello spettacolo, sarebbero stati registrati per la televisione. Abbiamo parlato per un’ora della carriera di Elvis, dei suoi films, del suo ultimo spettacolo alla TV, ecc.

Alla fine disse “Credetemi, non rimarrete delusi questa sera!” Prima di lasciarci, naturalmente, gli abbiamo chiesto se era possibile incontrare Elvis! Ci rispose che sarebbe stato piuttosto difficile, perché c’era già troppa gente a volerlo incontrare. Comunque volle rassicurarci che avrebbe cercato di accontentarci, ma non poteva promettere nulla.

Quella sera alle 8, eravamo al “Dinner Show” e, praticamente, tutti avevamo finito di cenare, che iniziò lo spettacolo con “The Sweet Inspirations” seguite da “Sammy Shore”. Era passato solo un breve intermezzo fino al grande momento che, da anni aspettavamo e chi vediamo? Il Colonnello Parker! Lo abbiamo chiamato! Ci disse “Ah, voi siete i fan francesi! Vedo se riesco a farvi incontrare Elvis! Pochi minuti più tardi, tornò da noi e disse: “Alla fine dello spettacolo fate in modo di non muovervi dai vostri posti, ok?” Eravamo sbalorditi, ma non abbiamo avuto tempo per reagire, perché lo spettacolo stava iniziando! Oh, che meraviglia, sono stati quei primi minuti!

Devo dirlo e farlo sapere che, nel ’69, Elvis era ROCK , al tal punto, come, mai, avremmo sognato, potesse essere. In tutte le sue canzoni c’era un piacere ineguagliabile e si muoveva in un modo incredibile!!!
Questi, naturalmente, non erano i movimenti pelvici degli anni ’50, ma era eccitante tanto quanto nei ’50. A dire la verità, era anche meglio!! Avevamo sognato tutto questo, anche spaventati di uno spettacolo che, era stato preparato per il suo rientro. Dalla prima canzone, che fu “Blue Suede Shoes” eravamo senza parole!! Finì con “I Got A Woman” con il suo ginocchio destro sul pavimento, e la gamba sinistra allungata, il microfono, ai sui piedi, era completamente girato sottosopra e quasi toccava il pavimento! In “All Shook up” , con la mano destra, dava quei colpi silenziosi, ma pieni di carica. Mi sentivo come se fossi andato K.O, pur stando in piedi!! “Jailhouse Rock” fu fantastica, con quella sua gamba sinistra sempre in movimento. La chitarra volava ovunque.
All’inizio di “Hound Dog”, si inchinò dolcemente con la sua chitarra e parla, e poi, bruscamente, iniziò ad urlare come non aveva mai fatto prima! In “May be” tutto il suo corpo vibra mentre fa da contrappeso con la gamba destra e saltando in avanti. Alla fine in “Hey Jude” si spostò in avanti sul palco, mentre faceva strani ed energici movimenti di karate, etc, etc! E’ stato, veramente il creatore e il Re del Rock, prima di noi. In verità, non immaginavamo che Elvis si sarebbe mosso in quel modo, ma dimostrava di essere un grande showman, scherzando con il pubblico. Ad un certo punto dello spettacolo, si siede e con aneddoti e risate, racconta della sua carriera, dagli inizi fino al suo rientro.
Per “Love Me Tender” si allungò a stringere la mano e baciare, nel modo in cui tutti concoscete e noi, di certo, non potevamo farci scappare questa opportunità!
“Alla fine di “Suspicious Mind” ci fu il delirio, completato da una incredibile “Standing Ovation” durata parecchi minuti! Lo spettacolo terminò e alla fine di “Can’t Help Fallino In Love” impazzimmo tutti! Alcuni Americani vicino a noi, si divertivano solo guardando il nostro entusiasmo. Mentre il pubblico lentamente, lasciava la sala, lo potete immaginare, nessuno ci aveva fatto spostare dal nostro posto! Il Colonnello Parker ci raggiunse e noi lo seguimmo…. Così arrivammo vicino ad Elvis nella dressing room, dove c’era un sacco di gente. Aspettammo, entrambi emozionati ed eccitati.
Finalmente ci hanno fatto entrare ed Elvis venne verso di noi, dandoci la mano, con un grande sorriso. C’era anche il padre di Elvis, seduto nell’angolo della stanza e naturalmente, c’era il Colonnello. Elvis, immediatamente, ci ha ringraziato per essere venuti dalla Francia, per vederlo. Che presenza, carica di energia!!!
Eppure, dopo pochi minuti, eravamo rilassati, lì con Elvis, che ci parlava in un modo molto semplice e alla mano. Senza alcun dubbio, questo è stato ciò che ci ha messo a nostro agio. Che classe !!!! Poi, nel ’69, fisicamente era in grande forma !!

Elvis ci ha chiesto se lo spettacolo ci era piaciuto. Riuscite ad immaginare la risposta? Ci sarebbe piaciuto tornare e rivederlo? La nostra risposta è stata, che avremmo voluto vederlo di nuovo, ancora tante volte!! Volle sapere quanto tempo saremmo rimasti a Las Vegas. La nostra risposta: Fino a quando saremo al verde !! Elvis scoppiò a ridere!! Gli abbiamo chiesto se si ricordava Parigi, che aveva visitato durante il servizio militare e rispose: Naturalmente, affermando di avervi passato bei momenti e che era una gran bella città. Ci disse che continuava a fare i film, perché doveva rispettare un contratto. Era molto chiaro che, non avesse molta voglia di “parlare” di questo argomento.
Quello che importava, adesso, era il suo ritorno on stage.
Naturalmente noi volevamo sapere se aveva in programma di venire a cantare in Europa, e ci assicurò che desiderava tanto, fare concerti in Europa, ma era impossibile in un immediato futuro. Elvis notò che, uno dei miei amici con aveva la faccia da francese e questi glispiegò che arrivava dalla Corsica. Elvis domandò: Cos’è la Corsica?. Quando gli abbiamo spiegato che era il luogo dove era nato Napoleone, iniziò a ridere, dicendo che era la prima volta che lo sentiva. Gli chiedemmo un favore e cioè se nello spettacolo successivo, avrebbe potuto fare un movimento come quelli che faceva nel 1956? Quando uno dei miei amici glielo fece vedere, Elvis scoppiò a ridere di nuovo!!! Che momenti indimenticabili!!! A quel punto gli abbiamo chiesto gli autografi e, sul mio, scrisse “A Matthew da Elvis Presley” , un grande manifesto pubblicitario sugli spettacoli del ’69. Abbiamo potuto catturare quei momenti magici, con parecchie foto, grazie alla nostra amica, che avevano portato la sua macchina fotografica.
Erano passati quindici minuti e salutandolo con una sincera stretta di mano, Elvis, molto carinamente, ci invitò per il secondo spettacolo. Abbiamo lasciato la dressing room dopo aver salutato il Colonnello Parker e anche il padre di Elvis. Estatici e iperfelici, abbiamo pregato che le foto fossero venute riuscite bene! Per il Midnight Show” eravamo seduti in prima fila! Fece un altro super concerto, ed essendo così vicini al palco, abbiamo fatto un gran fracasso. Elvis, naturalmente, ci riconobbe e così, alla fine di “Jailhouse Rock” fece una strana movenza da ’56, come gli avevamo chiesto !!
Siamo rimasti a Las Vegas fino al 25 Agosto ed ho visto Elvis on stage, 6 volte. Lo abbiamo anche avvicinato parecchie volte mentre firmava autografi, nella hall dell’International Hotel. Dopo uno di questi, ci salutò con un “Hello!” Abbiamo incontrato spesso anche con il Colonnello, quasi sempre, con quel suo eterno sigaro.
Potete immaginare come tutto questo sia indelebile, nella mia mente, sfortunatamente nel 1969, non avevamo la cinepresa. Che vergogna! Perché se i filmati degli anni ’70, sono tanti, nel 1969 erano praticamente inesistenti. E per me, quel periodo è stato unico perché c’era spontaneità, simpatia ed energia, tutto integrato in una voce straordinaria. Elvis era semplicemente al suo culmine !



Nel testo di Matteo, ci sono alcune foto, che non riesco ad inserire.
Matteo puoi farlo tu??? Grazie
Rispondi Citando
  #2  
Vecchio 01-11-2006, 19:51
matteo matteo Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 10 2006
Locazione: Francia
Messaggi: 318
Predefinito Re: For Italy August 1969

Grazie mille per la traduzione Hurt!
Dopo "Hound Dog" la canzone é "My babe"...

Mi provo a mettere le fotografie...
Rispondi Citando
  #3  
Vecchio 01-11-2006, 19:52
L'avatar di  ForeverTheKing
ForeverTheKing ForeverTheKing Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 02 2006
Locazione: Bresso (Mi)
Messaggi: 2.432
Predefinito Re: For Italy August 1969

Meraviglioso racconto!

Sono quasi commossa e sono contenta di avere una testimonianza diretta di ciò che per me è solo immaginazione.

Non so se capita anche a voi, per lo meno a quelli nati dopo la sua morte, ma a volte mi è quasi difficile credere che cose come queste siano successe veramente.
Non è facile spiegare la mia sensazione, lo ammetto....racconti come questo mi emozionano in maniera particolare perchè mi danno la prova che Elvis ci sia stato davvero, con tutta la sua personalità e la sua umanità.
Io sono abituata a sfogliare libri, ascoltare CD e a vedere DVD....ma per molte persone che hanno avuto la fortuna di incrociarlo su questa terra, ogni attimo è un ricordo prezioso e memorabile.

Questo è un po' il mio rimpianto....Elvis è una parte importante della mia vita...ma sfortunatamente a volte mi sembra così lontano
Rispondi Citando
  #4  
Vecchio 01-11-2006, 19:57
matteo matteo Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 10 2006
Locazione: Francia
Messaggi: 318
Predefinito Re: For Italy August 1969

Hai ragione é vero ho avuto la stessa emozione di tanti personi ogni volta
che raconto
Rispondi Citando
  #5  
Vecchio 01-11-2006, 19:58
matteo matteo Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 10 2006
Locazione: Francia
Messaggi: 318
Predefinito Re: For Italy August 1969

questa aventura che mi é successo!
Rispondi Citando
  #6  
Vecchio 01-11-2006, 20:00
L'avatar di  ForeverTheKing
ForeverTheKing ForeverTheKing Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 02 2006
Locazione: Bresso (Mi)
Messaggi: 2.432
Predefinito Re: For Italy August 1969

Immagino...grazie ancora Matteo per aver condiviso con noi la tua esperienza e i toui ricordi....per me significa tanto!
Rispondi Citando
  #7  
Vecchio 01-11-2006, 20:05
matteo matteo Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 10 2006
Locazione: Francia
Messaggi: 318
Predefinito Re: For Italy August 1969

Per me e sempre un piacere di condividere questa experienza con altri
fans! Scusate il mio Italiano...
Rispondi Citando
  #8  
Vecchio 01-11-2006, 20:06
L'avatar di  ForeverTheKing
ForeverTheKing ForeverTheKing Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 02 2006
Locazione: Bresso (Mi)
Messaggi: 2.432
Predefinito Re: For Italy August 1969

Parli un ottimo Italiano...non preoccuparti!
Rispondi Citando
  #9  
Vecchio 01-11-2006, 20:08
matteo matteo Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 10 2006
Locazione: Francia
Messaggi: 318
Predefinito Re: For Italy August 1969

Veniamo di entrare nel "Dressing Room" (sono a sinistra) Non ci posso credere!
Rispondi Citando
  #10  
Vecchio 01-11-2006, 20:09
matteo matteo Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 10 2006
Locazione: Francia
Messaggi: 318
Predefinito Re: For Italy August 1969

Rispondi Citando
Rispondi

Bookmarks

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Discussioni simili
Discussione Ha Iniziato questa Discussione Forum Repliche Ultimo Messaggio
Anni '60: Elvis in Italy hurt Tutto Elvis 52 03-06-2010 11:51
Libro - Remembering August 16, 1977 Lisa News 3 18-12-2009 17:12
CD - Hot August Night Lisa News 2 11-02-2008 21:31
Elvis In Italy hurt Materiale dai Fans 42 26-08-2007 21:23
CD - Las Vegas August 1975 Lisa News 0 26-03-2007 14:25


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 06:43.


Powered by keyBoard versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2024, Assiplan.italia!