GE Elvis Presley  
 

Vai Indietro   Grazie Elvis Forum > Elvis Presley > Materiale dai Fans

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 17-08-2006, 09:12
L'avatar di  hurt
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito Articoli

Propongo questo topic qul quale mettere tutti gli articoli che vengono scritti su Elvis.

Io inizio con questo.

Elvis, quando l'uomo era più forte del mito A 29 anni dalla sua morte, Sony Bmg racchiude in due DVD le ultime grandi esibizioni del Re del Rock - di Giorgio Casari.


Ricorre oggi il 29mo anniversario della scomparsa di Elvis Presley. Confinato nella dimora-santuario di Graceland a Memphis, in Tennessee, il re del rock muore il 16 agosto del 1977, a 42 anni, ufficialmente per aritmia cardiaca. In realtà era schiavo da anni di droghe e antidepressivi, ma soprattutto del suo mito. Un mito che ancora oggi sopravvive e che nel '77 il punk non aveva minimamente scalfito: i Sex Pistols dicevano ai loro primi concerti "amiamo Elvis, odiamo tutti gli altri".

Per ricordare la scomparsa di Elvis Presley escono oggi per Sony Bmg due DVD in cui sono racchiuse due delle migliori performance del Re del Rock. Due delle ultime, per un Re che si avvicinava al declino ma si dimostrava ancora capace di fare faville. La più vecchia è quella registrata negli studi NBC alla fine degli anni Sessanta, l¿ Elvis ¿68 Comeback, l¿altra è lo spettacolo che nel 1973 dalle Hawaii rimbalzò negli schermi di tutto il mondo, dal titolo Aloha From Hawaii appunto.


Elvis ¿68 Comeback all'epoca fu seguito in tutto il mondo da milioni di persone, ora i 94 minuti di esibizione davanti a un pubblico estasiato vengono riproposti a vantaggio dei fan e degli appassionati di rock in formato digitale. Lo show è intensissimo, fulminante: un vero riappropriarsi del suo scettro da parte del Re, senza discussioni ma con tanti applausi. Nei numerosi fuori scena ribadisce anche di avere mostrato alle band giovani che lui è il migliore di tutti e per un attimo verrebbe da credere in un magico rilancio della sua carriera.
La sua vicenda sarà invece fatta di altri, profondi, bassi e di qualche alto strepitoso, come l¿esibizione del 1973, l¿altra pubblicata su DVD, considerata il suo canto del cigno. Elvis è a Honolulu per un altro special televisivo Aloha From Hawaii. E¿ il 14 gennaio e in scaletta ci sono pezzi come Something di George Harrison o My Way, portata al successo dal vecchio Frank Sinatra, ma anche Hound Dog, Johnny B. Goode e See See Rider. Lui è vestito di bianco e vistosamente appesantito. Lo show però è ancora una volta impressionante: in mezzo alle mani di numerose ballerine esotiche - subito pronte a svenire nel retro del palco - Presley sfodera tutta la sua classe di entertainer, unita a una voce che è ancora ferma e penetrante.
Non c'è più traccia della febbre, come la chiamava un giornalista dell'epoca, dei suoi esordi: tutto è diventato uno splendido rito di autocelebrazione, una macchina perfettamente oliata che fotografa il culto di un personaggio che sta per essere schiacciato da se stesso, definitivamente. Aloha From Hawaii riprende il concerto e offre alcuni stralci inediti di un evento che all'epoca fu seguito da più di un miliardo di spettatori in tutto il mondo. Più di quelli che avevano assistito quattro anni prima allo sbarco del primo uomo sulla Luna.
(16 Agosto 2006)
Rispondi Citando
  #2  
Vecchio 17-08-2006, 13:11
L'avatar di  askme
askme askme Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 01 2006
Locazione: Parma
Messaggi: 2.669
Predefinito Re: Articoli

Io sono in contrasto con il giornalista.
Lo spettacolo del 68 era stato studiato apposta per il ritorno di Elvis,selezionando il pubblico, era composto da fans,quindi e' ovvio che questi ultimi fossero in delirio.
Lo spettacolo e' stato molto buono,a me piace molto.
Non sono d'accordo quando il Casari dice che Elvis e' appesantito nell'Aloha.
segue...
Rispondi Citando
  #3  
Vecchio 17-08-2006, 13:19
L'avatar di  hurt
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito Re: Articoli

Pienamente daccordo con te Askme.

Diciamo che se sviluppiamo tutti questo topic, secondo me, abbiamo un quadro generale di cosa si dice soprattutto in Italia e di come viene detto.
Rispondi Citando
  #4  
Vecchio 17-08-2006, 15:20
L'avatar di  gpelvis
gpelvis gpelvis Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 07 2006
Locazione: provincia di taranto
Messaggi: 330
Predefinito Re: Articoli

in italia si dice poco,male e il tutto basato su pochissimi studi, oserei dire "per sentito dire..."

concordo con ask me riguardo 68 e aloha in più aggiungo che dal 68 al 73 Elvis non è che ha fatto credere di rilanciare la sua carriera, l'ha rilanciata sul serio e oserei dire ancora più in grande di quando non fece negli anni 50.
__________________
there's good rockin tonight

visita il mio sito TCE-website
aggiornato il 14 Ottobre 2006
Rispondi Citando
  #5  
Vecchio 17-08-2006, 21:08
L'avatar di  Clint Reno
Clint Reno Clint Reno Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Graceland
Messaggi: 4.407
Predefinito Re: Articoli

Quote:
gpelvis
in italia si dice poco,male e il tutto basato su pochissimi studi, oserei dire "per sentito dire...".
Assolutamente d'accordo...

Quote:
gpelvis
dal 68 al 73 Elvis non è che ha fatto credere di rilanciare la sua carriera, l'ha rilanciata sul serio e oserei dire ancora più in grande di quando non fece negli anni 50.
Qui un pò meno...
Ciao
__________________

"Rock'n'Roll won't solve your problems, but it will let you dance all over them"
Pete Townshend


Visita il mio forum su "HAPPY DAYS"
Video di mie esibizioni
Rispondi Citando
  #6  
Vecchio 22-08-2006, 19:29
L'avatar di  hurt
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito Re: Articoli

Quando ho letto questo articolo stamattina mi sono molto arrabbiata, non per tutto il contenuto, che riporta anche tristi verità, ma almeno per una sua parte e soprattutto per il tono sarcastico con cui viene sviluppato. E' la solita storia che si ripete, purtroppo!!!!!!

Che ne dite?

21/08/06

Chicche Tv: Elvis Presley alla Cbs poche settimane prima di morire

"Chicche televisive" è una nuova rubrica che mostra ,direttamente sul blog "Format-la tv vista da dentro", i filmati rari, inediti e curiosi del piccolo schermo.
Ad agosto avrà cadenza quotidiana, anche per risparmiarmi il lavoro di stesura dei testi del blog e per consentirmi di andare in vacanza per un po’!
Proseguirà con frequenza settimanale fissa nel resto dell’anno. Non perdetela!
I filmati che ho individuato in rete e che saranno visibili su queste pagine -ripeto, tutti i giorni, perché Format prosegue le sue pubblicazioni regolarmente tutta l’estate, ferragosto compreso- sono davvero preziosi e spesso sorprendenti!


Generosissimo con il pubblico a lui contemporaneo e postumo, magnanimo con la figlia e sua unica erede Lisa Marie, che a Natale 2004 lo ha ha ringraziato vendendo tutto l'enorme patrimonio ricevuto, Elvis Presley non è mai stato altrettanto prodigo con sè stesso. E' morto poco più che quarantenne nel 1977 imbottito di psicofarmaci e droghe di ogni genere. Secondo una biografia attendibile, avrebbe consumato negli ultimi due anni e mezzo di vita 19 mila pasticche di anfetamine e tranquillanti assortiti! L'uso di droghe e di psicofarmaci è cominciato per lui ,molto probabilmente, già nei primi anni di carriera. Lo dimostra il primo di questi video, del 1956, in cui non appare perfettamente lucido nel corso di un' intervista rilasciata al noto presentatore Wink Martindale. Il secondo è un documento straordinario della CBS: è il backstage di un concerto in compagnia di una sua piccola fan, datato giugno 1977, poche settimane prima di morire. Appare gonfio e intontito: il 16 agosto, sarà stroncato dall'abuso di droghe di ogni genere. La notizia della sua scomparsa è data nel terzo video, estratto dal Tg della WMC Tv Menphis, del Gruppo NBC.


21/08/06 in CHICCHE TV | Permalink
Rispondi Citando
  #7  
Vecchio 22-08-2006, 19:32
L'avatar di  hurt
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito Re: Articoli

Come prevedevo non sono riuscita ad inserire il link dei video, comunque, per chi è più bravo di me, cioè TUTTI, sono su Youtube.
Rispondi Citando
  #8  
Vecchio 22-08-2006, 20:07
L'avatar di  MISSCLAWDY
MISSCLAWDY MISSCLAWDY Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2005
Locazione: Memphis
Messaggi: 2.804
Predefinito Re: Articoli

http://www.youtube.com/watch?v=SZhmODfk6AI


http://www.youtube.com/watch?v=fabf20R2Ahk


http://www.youtube.com/watch?v=slqXtBZulEs
Rispondi Citando
  #9  
Vecchio 23-08-2006, 18:43
L'avatar di  guitarman
guitarman guitarman Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 01 2005
Locazione: in un jukebox
Messaggi: 4.613
Predefinito Re: Articoli

Memphis, gli Usa celebrano Elvis

Ventotto anni fa moriva il re del rock

A Memphis la chiamano "Death Week", la settimana della morte. Il 16 agosto di ogni anno il mondo intero si prepara a celebrare la scomparsa di Elvis Presley, morto a 42 anni nel 1977. Migliaia di persone sono già radunate a Graceland, la storica villa di Presley, dove per una settimana si susseguono appuntamenti ed iniziative che ricordano e "festeggiano" l'amatissimo re del rock'n roll.

Elvis morì per un attacco di cuore a soli 42 anni, sfatto dall'abuso di alcol e psicofarmaci. Sono passati 28 anni da quel 16 agosto, eppure Presley rimane una stella immensa nella storia della musica. Sono oltre 30mila i turisti che ogni anno partecipano alla cosiddetta "Elvis Week" e celebrano l'artista considerato il mito del rock con successi come "Hound Dog" e "Love me tender". La "settimana di Elvis" si è chiusa con il consueto "candlelight" e con centinaia di persone - che assiepate a Graceland - assistono alla competizione degli imitatori di Presley. Quest'anno 6 dozzine di candidati, provenienti dalla Spagna come dal Canada, hanno voluto partecipare alla "gara" e all'esibizione canora.
La carriera di Elvis comincia nel 1956. Presley prende parte ad uno degli spettacoli televisivi americani più visti, il Milton Berle Show. Quaranta milioni di spettatori assistono entusiasti alle sue esibizioni. E altrettanti milioni saranno i suoi guadagni e le copie di dischi venduti. Anche il cinema si occupa di Elvis che arriverà a girare 33 film. Il primo lanciò proprio la memorabile "Love me tender".


I fans lo ribattezzarono Elvis "the Pelvis", per come riusciva a muovere il bacino durante le sue performance sul palco. All'apice della sua carriera sembrava un mito intramontabile e le cronache di quegli anni narrano di una polizia in perenne difficoltà per garantire la sua incolumità dopo ogni concerto fino a permettergli di tornare sano e salvo nella sua Graceland, un edificio coloniale a Memphis circondato da un grande parco. Da una vecchia chiesetta sconsacrata Graceland è stata trasformata nella sua reggia.
In crisi per la morte della madre amatissima, Elvis si allontanò dalle scene per otto anni. Tornò protagonista nel 1968 con uan serie di concerti live con lo spettacolo "Elvis the special Comeback". Il suo ritorno fu vestito di pelle nera con lo stesso carisma e la stessa energia che avevano caratterizzato e catturato le generazioni durante il decennio precedente. Nel 1973 entra nella storia della televisione e dello spettacolo, con "Aloha from Hawaii via satellite", uno special che trasmesso in 40 paesi raggiunge più di un miliardo di spettatori. Il 12 febbraio 1977, inizia una nuova tournée che si conclude il 26 giugno. Deciso a prendersi un periodo di riposo, torna nella sua casa a Memphis. E' un giorno di piena estate quando viene ricoverato d'urgenza al Baptist Memorial Hospital. I medici lo dichiarano morto per aritmia cardiaca: sono le 15,30 del 16 agosto 1977.
__________________
THE KING WILL NEVER DIE
Rispondi Citando
  #10  
Vecchio 23-08-2006, 18:45
L'avatar di  guitarman
guitarman guitarman Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 01 2005
Locazione: in un jukebox
Messaggi: 4.613
Predefinito Re: Articoli

Elvis è ancora il re delle hit

Gb: Jailhouse Rock al numero uno

Elvis Presley resta The King: a 27 anni dalla morte, il singolo del 1958 Jailhouse Rock, ridistribuito nei negozi per commemorare il settantesimo anniversario della nascita del re del rock n'roll, svetta al primo posto delle classifiche britanniche. Il disco è il diciannovesimo numero uno di Elvis nel Regno Unito e il 999/mo a essere approdato al vertice delle hit parade del paese da quando le charts sono state istituite.

La casa discografica SonyBMG, titolare del copyright sulle opere del genio di Memphis, rimetterà sul mercato anche One Night, seguito la settimana prossima da A Fool Such As I e si prevedono altre vendite record. Potrebbe dunque essere nuovamente firmato Presley, il 1000/mo numero uno della classifica britannica dei singoli: l'unico contendente che potrebbe ostacolare l'ascesa al primo posto di uno dei due dischi è il brano Goodies della 19/enne star Usa di R&B, Ciara.
Non sorprende la fretta con cui la SonyBMG ripropone i successi di Presley: i suoi diritti d'autore cinquantennali sulle prime registrazioni del rocker scadono quest'anno e la major vuole trarne profitto fino all'ultimo. In base alle leggi comunitarie, chiunque adesso - scrive il quotidiano britannico The Times - potrebbe ridistribuire memorabili hit del 1954 come Blue Moon e remixarle per farne delle cover senza dover pagare alcun tipo di royalty.
Il successo di Elvis non e' certamente morto con lui: secondo una recente lista pubblicata dalla rivista statunitense Forbes, Presley con incassi annui pari a 32 milioni di euro, è la celebrità passata a miglior vita che guadagna di più. Il tutto è a vantaggio di Lisa Marie Presley, unica figlia ed erede del rocker, titolare della Elvis Presley Enterprises che attribuisce a lei i diritti derivanti dal nome e dall'immagine del padre. Robert F. XD. Sillerman, fondatore della società di promozione di eventi musicali e sportivi SFX Entertainment, sta rilevando l'85% dei beni del patrimonio della Presley, la quale manterrà i diritti relativi a Graceland e l'omonima tenuta, che ogni anno attrae 600.000 visitatori.

*è riferito al gennaio anno scorso
__________________
THE KING WILL NEVER DIE
Rispondi Citando
Rispondi

Bookmarks

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Discussioni simili
Discussione Ha Iniziato questa Discussione Forum Repliche Ultimo Messaggio
Nuovi articoli su ShopElvis.it Lisa News Shopelvis Italia 2 21-06-2010 19:42
Articoli In Pronta Consegna! Lisa News Shopelvis Italia 22 18-11-2009 18:23
HOLLYWOOD - Nuovi articoli Lisa News Shopelvis Italia 0 24-03-2008 17:52
Articoli In Pre-ordinazione Lisa Assistenza ShopElvis 0 04-03-2008 18:40
Articoli X Commemorazione 30° Anniversario hurt Elvis dopo Elvis 14 07-01-2008 11:59


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:22.


Powered by keyBoard versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Assiplan.italia!