GE Elvis Presley  
 

Vai Indietro   Grazie Elvis Forum > Elvis Presley > Elvis Presley: Interviste e Documenti

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 18-09-2006, 15:55
L'avatar di  hurt
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito Intervista A Sam Thompson

INTERVISTA A SAM THOMPSON
Sam Thompson, era un componente della sicurezza ed è stata una delle guardie del corpo di Elvis negli anni 70. Prima Thompson era un ufficiale della polizia e era il fratello di Linda Thompson. E’ stato Sam a dare ad Elvis, la lettera di addio, dopo che i due avevano rotto la relazione.

D. Dove sei cresciuto?
ST. Nato e vissuto a Memphis, TN

D. Cosa facevi prima di Elvis?
ST. Ero Sostituto Sceriffo nella Contea di Shelby.

D. Eri un suo fan?
ST. Al tempo, no….. ma poi ho apprezzato sia l’uomo che la sua musica.

D. Quando hai incontrato Elvis, la prima volta?
ST. Nel Novembre del 1972….. dietro suo invito, tramite Linda, perché voleva conoscere me e mia moglie

D. Quando hai saputo che Linda usciva con Elvis Presley?
ST. All’inizio di quell’estate…… me l’ha detto Linda

D. Che cosa ne pensavi?
ST. Sinceramente all’inizio ero in ansia…. Penso che sia normale per un fratello maggiore. Ho sempre avuto Linda e il suo bene, nel cuore anche durante tutto il periodo che ha frequentato Elvis.

D. Com’è successo che hai iniziato a lavorare per Elvis?
ST. Ho fatto molti tours con lui dal 1973 al 1976 e nel 1976, mi ha assunto come sua guardia del corpo a tempo pieno. Linda poteva essere un tramite della cosa, ma Elvis mi conosceva da parecchi anni e io avevo lavorato per lui, per cose legate alla sicurezza.

D. Che lavoro facevi?
ST. Guardia del corpo

D. Che tipo di persona era Elvis?
ST. Probabilmente è stato l’uomo che ha avuto i maggiori effetti sulla mia vita….. molto generoso e rispettoso ….. quasi umile…. E sempre molto spaventato del suo successo.

D. Ci vuoi raccontare la tua storia preferita su Elvis?
ST. Ce n’è così tante, ma probabilmente quando lui e Linda vennero a casa mia (la casa che lui stesso, ci aveva comprato) nel Novembre 1973, era appena stato dimesso dal Baptist Hospital. C’è una registrazione famosa di quell’evento, che è stata fatta nel salotto di casa mia. Elvis suonava una chitarra che mi aveva regalato e si scherzava tutti assieme. C’erano mio padre e mia madre, io ero con mia moglie e con Linda e Ricky Stanley. E’ stato un bellissimo momento tra amici.

D. E’ sempre stato detto che Elvis era molto generoso. Ti ha mai regalato qualcosa?
ST. Nel 1973, ha comprato una casa per me e mia moglie…. Ha dato a me un TCB e a mia moglie un TLC …. Un paio di macchine…. Un sacco di gioielli, soprattutto anelli…. un paio delle sue chitarre…. Grando viaggi e grandi ricordi, ma soprattutto, la sua lealtà e amicizia.

D. Puoi raccontarci in cosa consisteva il lavoro della Sicurezza, per uno come Elvis Presley?
ST. Io mi ero diplomato come ufficiale esecutivo della legge ed ero esperto sul controllo della folle e tattiche di difesa. Ci si muoveva intorno ad Elvis, con lo stesso metodo di protezione previsto dai Servizi Segreti, ed alle volte, con una celebrità come Elvis, era durissima. Purtoppo, nell’ultimo periodo, un mio carissimo vecchio amico, Ed Parker, mi disse…. “Non puoi proteggere un uomo da se stesso”.

D. Eri responsabile, anche della sicurezza di Graceland?
ST. Si, certo e anche delle sue case in California….. sin da quando ero uno di quei pochi che vivevano a Memphis. Ero focalizzato soprattutto su Graceland.

D. Ci sono stati problemi di sicurezza?
ST. Principalmente per gli eccessi dei fans che cercavano di prendersi qualcosa di suo….. niente di riprovevole, solo perché lo amavano tanto. Questo, succedeva più di tutto on the road, ma il principio, ricevuto da Elvis, era che i fans stavano al primo posto…. Il che rendeva il lavoro piuttosto duro, cioè proteggere Elvis e anche i suoi fans.

D. Quando hai ricevuto il TCB?
ST. Era il periodo di Natale del 1975 …. Nella sa camera da letto…. Si presentò davanti a mia moglie ed io, con il TCB e il TLC…. Abbiamo fatto una piccola cerimonia ….. c’erano anche Linda e Billy Smith.

D. Visto che lavoravi per Elvis, al tempo, ci sono mai stati problemi, quando tua sorella lo lasciò?
ST. Io ero il fratello maggiore e ho sempre messo Linda davanti a tutto….. ma poi Linda venne a conoscenza che c’erano altre donne…. Ho tenuto sempre separate le due vite, lavoro e vita personale…. Elvis era abbastanza attento a non coinvolgermi troppo con le altre donne e perciò non mi sono mai trovato in situazioni particolari… Dopo che Linda ed Elvis hanno rotto, nel novembre del 1976, Elvis volle incontrarsi con me e mi disse che voleva che restassi…. E così feci. Probabilmente, è stata la più grande conferma di come io e lui ci stimassimo, l’un l’altro. Pensavo volesse disfarsi del “fratello di Linda”, sarebbe stata l’occasione giusta. Invece rimasi con lui fino alla sua morte.




__________________


You will never know how wonderful old Memphis is, until you've been away for awhile - Elvis Presley

Il problema nasce quando se sei solo con te stesso e ti rendi conto che nella tua mente sono impresse più le cose tristi che quelle felici - Elvis Presley 7/05/1965
Rispondi Citando
  #2  
Vecchio 18-09-2006, 15:57
L'avatar di  hurt
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito Re: Intervista A Sam Thompson

D. Era difficile tenere separate le due cose: essere un dipendente e il fratello di Linda?
ST. Sicuramente, ma non ho mai pensato a me, come un dipendente. Se volevo un lavoro, avrei sempre potuto tornare, nell’Ufficio dello Sceriffo (e lo feci, quando Elvis morì) Elvis era mio amico e mi sentivo enormemente leale verso di lui. Linda era mia sorella e non l’avrei mai screditata o messa in una situazione imbarazzante.
D. Pensavi che un giorno sarebbe diventato tuo cognato?
ST. Oh Sì, soprattutto il primo periodo….. e comunque fino a che Linda ed Elvis non si sono lasciati nel 1976…. L’ho sempre pensato.
D. Cosa hai provato e che cosa ti ha detto Elvis quando si sono separati?
ST. Il cuore si stringeva ad entrambi, quando ne parlammo, nel suo bagno all’Hilton di San Francisco…. Piangevamo tutti due… è stato un momento terribile… Gli sarò sempre grato per la lealtà che mi ha dimostrato quel giorno, chiedendomi di restare con lui, nonostante la rottura con Linda.
D. Deve essere stata dura per entrambi.
ST. Sì, molto dura



D. Ci puoi raccontare qualche storia simpatica e divertente?
ST. Senza andare nello specifico, ricordo Elvis,sul palco, sempre, a rimproverarmi di stare attento con i fans…. E (quando donava le sciarpe) diceva ai suoi fans, continuamente, di stare attenti. Aveva sempre dei cerotti alle dita a causa dei graffi dei fans…. Li amava talmente tanto e non ha mai dato adito, di pensare più a se stesso…. Dopo lo spettacolo, entrava nella limousine, sempre sudato, stanco e disidratato e, sempre, la prima cosa che chiedeva era: “Com’è andata?.... è piaciuto ai fans?”


D. Raccontami qualcosa su come ti sentivi gli ultimi 6 mesi di vita di ELvis.
ST. Sapevo che qualcosa non funzionava e cercai di dirglielo…. Ma lui non voleva ascoltare…. Lui, davvero, pensava di essere ammalato e che le cure sarebbero andate bene, se c’era una prescrizione medica… Riteneva di aver bisogno dellemedicine che prendeva… Penso che fosse arrivato al punto di riteneva di averne bisogno di più.…. Questo fu l’inizio della fine.


D. I fans vorrebbero sapere dov’eri e cosa facevi quando hai saputo della morte di Elvis.
ST. Stavo camminando a Graceland ed ero là quando il Dr. Nick ritornò dal pronto soccorso e disse a Vernon che Elvis era morto. Dovevo riportare Lisa Marie da sua madre, quel giorno e poi saremmo partiti per il tour, iniziando da Portland,ME. E’ stato in quel momento che Lisa corse in camera di sua nonna e chiamò Linda. Io rimasi a Graceland per organizzare la sicurezza, mentre Dick Grob andò all’ospedale.


D. Riguardando indietro a quanto Elvis ha lasciato, come vedi il suo impatto col mondo, oggi?
ST. Semplicemente come disse John Lennon “Prima di Elvis non c’era niente”: ha cambiato la faccia della musica popolare e della cultura in tutto il mondo. Io sono onorato di averlo conosciuto e di poterlo definire un amico.


D. Che cosa fai adesso?
ST. Sono andato in pensione come giudice, dopo 25 anni di esercizio nella Contea di Shelby. Sono stato socio e Vice Presidente di una Società di Registrazione fino al 2001, poi l’abbiamo venduta alla Warner Music Group. Adesso, vivo a Las Vegas e recentemente sono stato nominato Membro del ServiziTrasporti del Nevada, dal Governatore del Nevada.


Sig. Thompson, non la ringrazierò mai abbastanza per avermi concesso questa intervista


__________________


You will never know how wonderful old Memphis is, until you've been away for awhile - Elvis Presley

Il problema nasce quando se sei solo con te stesso e ti rendi conto che nella tua mente sono impresse più le cose tristi che quelle felici - Elvis Presley 7/05/1965
Rispondi Citando
  #3  
Vecchio 18-09-2006, 16:03
L'avatar di  guitarman
guitarman guitarman Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 01 2005
Locazione: in un jukebox
Messaggi: 4.613
Predefinito Re: Intervista A Sam Thompson

grande testimonianza,grazie hurt...
__________________
THE KING WILL NEVER DIE
Rispondi Citando
  #4  
Vecchio 18-09-2006, 16:23
Neko Neko Non in Linea
Utenti Bannati
| over 300 |
 
Data Registrazione: 06 2006
Locazione: dentro la lampada di Aladino
Messaggi: 508
Predefinito Re: Intervista A Sam Thompson

grazie hurt

ciao
Rispondi Citando
  #5  
Vecchio 18-09-2006, 16:33
L'avatar di  MISSCLAWDY
MISSCLAWDY MISSCLAWDY Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2005
Locazione: Memphis
Messaggi: 2.804
Predefinito Re: Intervista A Sam Thompson

Grazie mille Hurt!!!
Rispondi Citando
  #6  
Vecchio 18-09-2006, 17:33
L'avatar di  Clint Reno
Clint Reno Clint Reno Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Graceland
Messaggi: 4.407
Predefinito Re: Intervista A Sam Thompson

Ottimo lavoro come sempre!!!
Ciao
__________________

"Rock'n'Roll won't solve your problems, but it will let you dance all over them"
Pete Townshend


Visita il mio forum su "HAPPY DAYS"
Video di mie esibizioni
Rispondi Citando
Rispondi

Bookmarks

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Discussioni simili
Discussione Ha Iniziato questa Discussione Forum Repliche Ultimo Messaggio
Intervista A Linda Thompson hurt Elvis Presley: Interviste e Documenti 27 09-03-2008 09:19
Deceduto Claude Thompson Lisa News 0 04-06-2007 11:08
Libro di Linda e Sam Thompson Lisa News 0 07-01-2007 12:01
linda thompson alla elvis week MISSCLAWDY News 0 23-07-2006 18:02
Linda Thompson divorzia Lisa News 9 04-08-2005 10:12


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:12.


Powered by keyBoard versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Assiplan.italia!