GE Elvis Presley  
 

Vai Indietro   Grazie Elvis Forum > Elvis Presley > Diario della Vita di Elvis Presley

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #21  
Vecchio 26-08-2008, 10:01
L'avatar di  stany
stany stany Non in Linea
Elvis Super Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 10 2006
Locazione: Santa Maria Capua Vetere (CE)
Messaggi: 574
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

Grazie Hurt!...............non ho altre parole!

Stany!
__________________
Rispondi Citando
  #22  
Vecchio 01-09-2008, 09:33
L'avatar di  gracemonic
gracemonic gracemonic Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 06 2007
Locazione: Francia
Messaggi: 1.148
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

Quote:
hurt Visualizza Messaggio
COS’Ė SUCCESSO VERAMENTE?



BILLY SMITH – dal libro “Revelations From Memphis Mafia” di Alanna Nash - (pubb. 1995)

Una delle cose che non sono mai riuscito a capire è come i giornalisti del National Enquirer, nella pubblicazione della storia, abbiano battuto nel tempo tutti gli altri giornali, perché, di fatto, l’Enquirer è venuto a conoscenza della morte di Elvis prima che venisse dato l’annuncio alla stampa e arrivarono a Graceland prima di chiunque altro.
Quando pubblicarono la foto di Elvis nella bara in prima pagina (il 6 settembre 1977), iniziammo a indagare per capire chi l’aveva scattata e come erano riusciti ad avere tutte quelle informazioni.
Dick Grob incominciò a tastare il terreno e, al tempo, a Memphis c’erano ancora una quarantina di persone che cercavano chissà cosa. Così organizzammo un bluff, facendo credere che avremmo dato all’Enquirer le informazioni che volevano, dietro un ipotetico compenso.Ma non funzionò.
Circa un mese dopo, Dick conobbe questa ragazza che era amica di uno dei giornalisti e iniziarono a parlare. Lei disse a Dick che la foto di Elvis nella bara, era stata scattata da uno dei cugini, Billy Mann, per qualcosa come $ 50.000.
Poi Dick le chiese “Come avevano potuto avere la notizia così presto?”
E lei disse “Hanno avuto una soffiata”
“Da chi” continuò Grob
“Non so dirlo con precisione”
Allora Grob le chiese “Allora dimmi una cosa. Chi hanno contattato?”
E lei “Uno dei nostri. Un certo Jim Kirk”

Così organizzammo un incontro con Jim Kirk. Lo portammo a Graceland e a andammo nel racquetball court.
Venne installato un registratore e un microfono. Dick iniziò a fargli domande, ma io riuscii a sentirne solo qualcuna, perché quella dannata acqua che scendeva dalla fontanella, disturbava il microfono. Perciò a questo punto so solo quello che mi ha raccontato Dick Grob.
A quanto pare, quando Ginger chiamò al piano di sotto, avesse già capito che Elvis era morto. Pensiamo che lei possa aver prima chiamato sua madre e discusso su cosa fare. Poi verso le 12.30 – un’ora e mezza prima che chiamasse al piano di sotto – Ginger abbia chiamato Jim Kirk, che era uno scrittore freelance, nonché collaboratore dell’Enquirer. Supponiamo anche che lo abbia chiamato due volte e trattato con lui per dare la sua storia per un compenso di $105.000.
Sia Ginger che sua madre negano tutto questo, ma so che loro conoscevano questo Jim Kirk. Sull’Enquirer sono già uscite un paio di storie su Ginger ed Elvis, ma quella volta, non sapevamo esattamente cosa sapessero e come sono venuti in possesso delle loro informazioni. Ora invece siamo quasi sicuri del perché, quel 16 agosto 1977, l’Enquirer aveva suoi collaboratori là, che scattavano foto e facevano telefonate 3 ore prima che l’ospedale ufficializzasse che Elvis era morto.
Sappiamo per certo che quando Ginger chiamò Al, era perfettamente vestita e truccata. Di sicuro non sembrava come si fosse appena alzata dal letto.
Se veramente ha trattato con l’Enquirer, probabilmente ha detto “Vabbè! Cos’ ho da perdere, ormai è morto.”
A quanto pare poi lei ha fatto un accordo anche con il Commercial Appeal e così l’Enquirer le ha tolto $ 35.000.
Quando Dick portò Jim Kirk a Graceland noi volevamo sapere chi gli aveva telefonato quel giorno), questi gli ha detto la verità.
Dick glielo chiese e Kirk disse: “Vabbè……..”
All’inizio disse di non aver riconosciuto la voce.
Allora Dick disse “Dimmi allora…….. era un uomo o una donna?”
Alla fine Kirk rispose “Era una donna” Dick continuò “Era Ginger vero?”
E Kirk abbassò la testa e disse “Sì”


GINGER ALDEN – da www.grazielvis.it

Si sono sentiti alcuni orribili racconti secondo cui il National Enquirer venne chiamato prima che l'allarme fosse dato quando Elvis fu trovato nel suo bagno il 16 Agosto 1977. E’ arrivato il momento che la verità faccia luce su quella che è stata una maldicenza.
Non vedo come lo scrittore possa vivere in pace con se stesso sapendo le bugie e i pettegolezzi che ha tentato di diffondere.
Non c'è stata nessuna telefonata fatta da mia madre o da me che abbia a che fare con la stampa il giorno in cui Elvis morì. Ero stordita e disperata, e sono sbigottita dal fatto che qualcuno possa pensare diversamente. Il giorno seguente la morte di Elvis, la nostra casa era assediata da giornalisti di ogni massmedia e giornali, che tentavano di saperne di più di questa tragedia. Tu puoi immaginare lo scenario dove ci sono più di 500.000 persone in lutto e la stampa che da tutto il mondo convergeva a Memphis. Mia madre mandò via tutti in quel momento per proteggermi, poichè le avevo detto che non volevo rilasciare nessuna intervista. Alla fine decisi di concedere un'intervista al nostro giornale locale. I giornali sono poi tornati alla nostra porta letteralmente urlandoci addosso.
Poi, il National Enquirer ci disse che la ex fidanzata di Elvis aveva consegnato loro una storia e loro stavano per mandare in stampa in ogni caso una storia riguardante la morte di Elvis, così accadde la mia intervista con il National Enquirer.
Sconvolta com’ero in quel momento e non sapendo cosa il mondo avrebbe detto su Elvis, acconsentii a fare un'intervista con il National Enquirer.
Ricordo che Elvis mi diceva, quando iniziammo a frequentarci, che ci sarebbero state un sacco di persone che sarebbero state gelose della nostra relazione. Mi chiese anche se l'avrei sopportato. Io dissi ingenuamente di sì. Non potevo prevedere il degrado sulla sua persona e sulla sua memoria che sarebbe apparso sulla stampa e alla televisione dopo la sua morte.


ROSEMARY ALDEN – da www.grazielvis.it

Questa è la verità e niente mi piacerebbe chiarire una volta per tutte, se non la verità.
Un dipendente di Elvis molto geloso diede il via a questa disgustosa e maliziosa storia dopo che venne licenziato da Vernon Presley, che lo sospettava di aver fatto fotografie, averle vendute ai giornali e anche aver rubato alcuni oggetti di Elvis per venderli.
Senza lavoro e senza nessun reddito, lui decise di tentare di fare qualche soldo scrivendo un falso e malizioso mistero che anni più tardi ha dovuto pubblicare da solo poichè nessun editore responsabile aveva il coraggio di toccare.
Abbiamo saputo questo tramite qualcuno che ha visto una copia di questo manoscritto al Palazzo di Giustizia, e ha voluto che lo sapessimo.
Abbiamo assunto un legale e l'autore di questa disgustosa fandonia sembra si sia spaventato, e se ne tornò in California. Il suo stesso legale non è più riuscito a localizzarlo. Anni più tardi, decise di riprovare e fece uscire questa storia. Siamo rimaste sorprese. Questo individuo perse definitivamente il suo "buono pasto" quando Elvis morì. Era geloso e covava un sentimento così disgustoso nei confronti di Ginger e della nostra famiglia perchè Elvis stava decidendo che lui sarebbe stato il prossimo a doversene andare. Stava per essere rimpiazzato da mio fratello Mike. Elvis non si fidava più di questa persona dopo che aveva avuto comportamenti indecenti nei confronti di Ginger, proprio poco prima di quello che sarebbe stato l'ultimo tour di Elvis. Ginger raccontò ad Elvis di questo fatto e lui non ne fu sicuramente felice. Questa persona inoltre mentì riguardo il suo lavoro, il suo titolo e anche riguardo alcuni riconoscimenti militari. Questa persona non aveva assolutamente basi per un qualunque libro. Il giorno in cui Elvis morì, nè Ginger nè mia madre parlarono con qualcuno del National Enquirer o qualsiasi altro giornale, anche se tutti i giornali avevano una grande storia da raccontare. Ma non è successo niente. Anche per chiarire un altro pettegolezzo, Ginger raramente rimaneva struccata quando stava con Elvis, visto che lui amava i suoi occhi neri. Questo è il motivo per cui lei ne aveva ancora un po' la mattina in cui lui morì. Sono assolutamente incredibili le bugie che circolano una volta che diventi un personaggio pubblico. Ginger aveva appena scoperto la persona che amava profondamente, morta sul pavimento del bagno. Il suo shock era profondo e reale e chiunque dica il contrario non è sincero. Se Elvis fosse vivo oggi, sarebbe sicuramente il primo a dirtelo. Vorrei anche aggiungere che dopo che Elvis e Ginger si fidanzarono, notammo un cambiamento radicale in alcuni dei suoi dipendenti. Sapevamo che Elvis stava progettando dei cambiamenti, o dovrei dire che voleva fare qualche pulizia, e lo sapevano anche loro. La gelosia a volte sembra così palpabile da poterla tagliare con il coltello. Era così opprimente a volte, che spesso ci siamo chieste cosa è successo veramente ad Elvis, o cosa avrebbe potuto succedergli?
Che fredezza queste due donne, Ginger Alden e Rosemary Alden,
povero Elvis con chi era capitato!
__________________
.<Gracy>.
..........E
lvis my love my life

" Prima di Elvis , non c'era niente."
J. Lennon
Rispondi Citando
  #23  
Vecchio 06-09-2008, 19:22
L'avatar di  askme
askme askme Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 01 2006
Locazione: Parma
Messaggi: 2.669
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

Sinceramente la questione del decesso di Elvis è stato ricostruito in tanti modi.
Siamo alle solite chi toglie, chi aggiunge notizie più o meno vere,ognuno dice la propria verità,ma la verità è una sola.
In questa storia sono in molti, che (forse) si vogliono lavare la coscienza da quello che hanno fatto prima del decesso(di Elvis),invece in molti hanno appena cominciato a sputare veleno.
Elvis sia prima che dopo diventa il bersaglio preferito di tanti.
__________________
That a heart without love cannot live
Rispondi Citando
  #24  
Vecchio 08-09-2008, 18:30
L'avatar di  Life
Life Life Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Sicilia
Messaggi: 309
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

ho letto quasi tutto. è stato toccante il racconto di Vernon che ha parlato con molto amore della scomparsa di suo figlio. Difetti a parte, era pur sempre un padre che aveva perso il proprio figlio. è normale che ognuno ricostruisca dal suo punto di vista una giornata infernale come quella. l'unico mio rammarico è che Elvis apparentemente possedeva molti amici, che quel giorno si strussero dal dolore....
__________________
...For life is love

and love is life...
Rispondi Citando
  #25  
Vecchio 08-09-2008, 19:06
L'avatar di  hurt
hurt hurt Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 03 2006
Locazione: a casa mia
Messaggi: 12.666
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

Tutto sommato, credo che già leggendo le reazioni di ognuno, si possa capire chi veramente ha sentito di aver subito un grande perdita nella sua vita e chi invece se lo aspettava e basta!

Sappiamo però anche che ognuno reagisce al dolore a modo suo.
__________________


You will never know how wonderful old Memphis is, until you've been away for awhile - Elvis Presley

Il problema nasce quando se sei solo con te stesso e ti rendi conto che nella tua mente sono impresse più le cose tristi che quelle felici - Elvis Presley 7/05/1965
Rispondi Citando
  #26  
Vecchio 08-09-2008, 19:38
L'avatar di  tania
tania tania Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 09 2006
Locazione: milano
Messaggi: 2.329
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

bah bisogna vedere se era dolore x la perdita di Elvis o...della vita che faceva fare Elvis....-D
Rispondi Citando
  #27  
Vecchio 08-09-2008, 19:58
L'avatar di  askme
askme askme Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 01 2006
Locazione: Parma
Messaggi: 2.669
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

Esatto.
Elvis aveva fatto qualsiasi regalo a quei "bravi ragazzi",loro già sentivano la mancanza.
Non erano venali, erano amici leali,noi non capiamo,il loro legame con Elvis.
__________________
That a heart without love cannot live
Rispondi Citando
  #28  
Vecchio 09-09-2008, 19:58
L'avatar di  Life
Life Life Non in Linea
Elvis Big Fans
| over 300 |
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Sicilia
Messaggi: 309
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

concordo!!!
__________________
...For life is love

and love is life...
Rispondi Citando
  #29  
Vecchio 15-09-2008, 10:16
L'avatar di  askme
askme askme Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 01 2006
Locazione: Parma
Messaggi: 2.669
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

Gli amici si vedono nel momento del bisogno.
Allora i tempi non sono cambiati,l'uomo è sempre uguale nella sua cattiveria.
I suoi difetti da millenni sono invariati.
__________________
That a heart without love cannot live
Rispondi Citando
  #30  
Vecchio 11-08-2009, 21:54
carmen carmen Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 07 2008
Messaggi: 1.721
Predefinito Re: 16/08/1977 - Le Reazioni

Quote:
hurt Visualizza Messaggio
LA FAMIGLIA







LISA MARIE PRESLEY – Dal libro “Elvis By The Presleys“ (pubb. 2005)

Non amo parlare di questo. Erano le 4 del mattino del 16 agosto. Avrei dovuto essere già a dormire, ma lui mi vide e mi disse di andare a letto.
Io dissi, okay, e mi baciò per darmi la buona nottecosì poi me ne andai in camera mia.
Poi lui arrivò e mi mi diede un altro bacio per augurarmi la buona notte.
Quella fu l’ultima volta che lo vidi vivo.
Oggi per me è’ difficile stare nello stesso posto dove c’è stato mio padre.
Penso a Janis Joplin o Jim Morrison e penso a grandi artisti che hanno perso il contatto con la realtà, circondati da gente che ha succhiato la loro vita.
Mio padre era un uomo che ha dato aiuto a troppi ratti e troppi serpenti.
Quando lui iniziò, erano i tempi in cui il Ku Klus Klan bruciava le croci e la gente pensava lui fosse nero, ma a lui non poteva fregar di meno.
Continuò a frequentare i ritrovi di blues dove facevano la musica che gli piaceva.
Cantò con lo stile che lui voleva avere.
I bianchi lo amavano. I neri lo amavano, lo amava la gente che amava la grande musica. Questo è quello che conta!!!

Si avvicina il triste anniversario della sua morte........
Per i suoi cari sarà l'occasione per ricordarlo....... magari raccontandosi vari aneddoti!!!!!
Per i suoi fans sarà l'occasione per risentire la sua dolce voce ............ascoltando le sue canzoni o rivedere qualche suo video!!!!
__________________


Rispondi Citando
Rispondi

Bookmarks

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Discussioni simili
Discussione Ha Iniziato questa Discussione Forum Repliche Ultimo Messaggio
Reazioni..... sara Tutto Elvis 20 29-08-2010 22:33
1977 Evelyn_dance Elvis dopo Elvis 17 23-02-2009 18:22
1977 - Fotografie ForeverTheKing Elvis Presley: Le Fotografie 240 01-12-2008 20:00
1977 hurt Elvis Presley: Video Performance 29 26-02-2008 11:49
Elvis Del 1977 aron Tutto Elvis 33 16-06-2007 15:43


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:20.


Powered by keyBoard versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Assiplan.italia!