GE Elvis Presley  
 

Vai Indietro   Grazie Elvis Forum > Elvis Presley > Tutto Elvis

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #91  
Vecchio 09-03-2011, 14:21
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Elvis e le auto!

Ciao Nattydread, sono del tuo parere sul colore, in effetti con quella tonalità lo si notava lontano miglia, di notte poi!!!
Per quanto riguarda la targa penso che quelle targhe che vediamo spesso sulle macchine di Elvis con la scritta omonima sia state sostituite in seguito e non sono effettivamente targhe da circolazione ma solo gadget da collezionismo.



Quelle invece che si possono collezionare degli stati americani sono targhe radiate dalla pubblica circolazione ma comunque che hanno circolato in passato.
Se ti interessa l’argomento ti allego questo link inerente alla normativa USA delle targhe.

http://it.wikipedia.org/wiki/Targhe_...e_statunitensi


A presto.
__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #92  
Vecchio 09-03-2011, 14:54
L'avatar di  nattydread
nattydread nattydread Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2006
Locazione: roma
Messaggi: 287
Predefinito Re: Elvis e le auto!

Quote:
Paradise Visualizza Messaggio
Ciao Nattydread, sono del tuo parere sul colore, in effetti con quella tonalità lo si notava lontano miglia, di notte poi!!!
Per quanto riguarda la targa penso che quelle targhe che vediamo spesso sulle macchine di Elvis con la scritta omonima sia state sostituite in seguito e non sono effettivamente targhe da circolazione ma solo gadget da collezionismo.



Quelle invece che si possono collezionare degli stati americani sono targhe radiate dalla pubblica circolazione ma comunque che hanno circolato in passato.
Se ti interessa l’argomento ti allego questo link inerente alla normativa USA delle targhe.

http://it.wikipedia.org/wiki/Targhe_...e_statunitensi


A presto.
Grazie mille per il chiarimento Paradise; credevo che la targa fosse originale, dato che sapevo della possbilità di personalizzare le targhe negli USA.

Mi documenterò meglio grazie al tuo link!

Un caro saluto, a presto
__________________
Till we meet you again, may God bless you. Adios!
Rispondi Citando
  #93  
Vecchio 11-03-2011, 21:38
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
GeA119 Re: Elvis e le auto!




Per oltre un secolo, Cadillac è stata sinonimo di un design iconografico e di abilità ingegneristica ,unito ad un amore per l’ innovazione.
E' stata l'espressione automobilistica dell” American dream”, il sogno americano, costruito per le persone che credono che non importa da dove si è venuti, ma fin dove ci si vuole spingere, e quanto velocemente si vuole arrivare.



Il marchio Cadillac nacque nel 1902 a Detroit e il suo nome deriva da Antonie De La Mothe Cadillac, fondatore nel 1701 di Ville d’Etroit divenuta poi la città di Detroit.
Nel corso degli anni il logo della casa automobilistica ha subito varie evoluzioni. Inizialmente fu disegnato partendo dallo stemma di famiglia dello stesso De La Mothe.



In realtà, però, pur passando alla storia come un gentiluomo dal sangue blu, la nobiltà della sua famiglia era da tempo decaduta. Fu solo negli Stati Uniti che De La Mothe trovò nuova fortuna. Rifugiatosi qui per cause misteriose, il gentiluomo francese seppe crearsi una nuova identità, con tanto di stemmi e casati nobiliari.
Per almeno una novantina d’anni il marchio Cadillac rimase comunque fedele alle origini, subendo leggere modifiche che però non tradirono mai il ricordo di De La Mothe.
Il cambio radicale avvenne solo nel 1999 quando il marchio Cadillac puntò su una nuova filosofia: arte e scienza. Solo allora il logo fu ridisegnato sino al debutto ufficiale nel 2002: niente più corone e simboli nobiliari, ma un design più semplice e meno blasonato.



Cadillac è un marchio di auto di lusso appartenente al gruppo General Motors. Produce auto principalmente vendute all'interno del mercato statunitense.
Questa industria automobilistica venne fondata a Detroit il 22 agosto1902 e deve il suo nome ad Antoine De la Motte Cadillac, l'aristocratico francese già innanzi menzionato.L'azienda ha festeggiato nel 2002 i primi 100 anni di attività. Pochi anni dopo la fondazione, nel 1908 entrò a far parte del gruppo General Motors. Si tratta di un marchio importante nella storia dell'automobile per aver introdotto per la prima volta delle innovazioni mai viste prima, per esempio il primo "Model A" prodotto già dal 1903 era dotato di illuminazione elettrica, adottava un motore monocilindrico da 10 cv.

“L’abilità esecutiva è una vocazione, la precisione è una legge” era la parola d’ordine di Henry Martyn Leland (1843 – 1932).



Dopo aver progettato il monocilindrico poi montato sul modello A, nel 1902 questo talentuoso operaio specializzato era entrato nella società come capo-costruttore, ma finì per guidare l’azienda dal Dicembre 1904 fino al 1922 con l’aiuto del figlio Wilfred. L’assoluta precisione costruttiva è stata fin da principio uno dei principali punti forti della Cadillac.




Una Cadillac Model A del 1903 con particolare del fanale elettrico.


Nei primi anni del '900 in Gran Bretagna venne istituito il "Dewar Trophy", un premio che sarebbe giunto alle case automobilistiche che avessero promosso le innovazioni e avessero portato a termine nuovi metodi di costruzione in campo automobilistico.
La Cadillac riuscì ad aggiudicarselo grazie al nuovo metodo della "standardizzazione" che consisteva nel produrre i pezzi in serie e renderli cosi intercambiabili. Come prova vennero spedite tre "Model A" in Inghilterra e vennero fatte correre per alcuni chilometri sul tracciato di Brooklands, in seguito vennero smontate e i pezzi vennero scambiati in modo che quelli di una andassero nell'altra e viceversa.



On March 5, 1908, three Cadillac Model Ks won the Dewar Trophy for engineering and racing by pioneering the use of interchangeable parts in auto production. (General Motors Media Archive)

Vennero rimontate e percorsero altri chilometri e il nuovo metodo di costruzione venne confermato. Agli inizi del secolo, la costruzione di vetture era qualcosa di poco più che artigianale e i pezzi e i componenti venivano "rettificati" in modo da assomigliare il più possibile agli altri, quindi un componente meccanico come un pistone non poteva essere montato in un altro veicolo senza le varie modifiche e gli aggiustamenti.



Using interchangeable parts meant that the three Cadillac could be taken apart, jumbled together and then assembled back into three cars. (General Motors Media Archive)



Il modello "LaSalle" fu il primo dei modelli ad essere prodotto in serie, disegnato dallo stilista di maggior spicco, Harley Earl( foto sotto, colui che disegnerà le famose pinne posteriori) che poco dopo divenne anche capo progettista.



La casa vincerà anche un secondo Dewar Trophy per il sistema di avviamento elettrico del motore nel 1912. La Cadillac, fu il primo costruttore di automobili a costruire per la prima volta in serie i motori V8, già dal 1915, le innovazioni dei modelli e i nuovi metodi di costruzione ideati dalla più importante casa automobilistica della GM hanno segnato l'epoca.


1915 Cadillac Type 51 V8 sopravvissuto


Lo stile delle auto degli ultimi anni ’40 era rivolto verso il futuro come possono testimoniare le "pinne" posteriori che incorporavano le luci

puramente ispirate ai caccia da combattimento, ideate da Harley Earl e la prima di queste auto che adottò questo stile fu la Cadillac 60 Special del 1948. Per circa 20 anni caratterizzarono lo stile dei modelli. La Eldorado del 59 fu l'auto che presento le pinne più alte in assoluto: 97cm.

Nel 1957 venne adottato per i modelli Brougham, le sospensioni a regolazione automatica, controllate da un complesso sistema elettronico, pura fantascienza per l'Europa di quegl'anni. Ma le innovazioni non si fermarono lì, nel 1964 venne adottato un sensore di luce che spegne automaticamente i fari a seconda delle condizioni di luce, nel 1999, venne costruito il primo sistema che permette di vedere al buio tramite una telecamera, e il guidatore poteva vedere dall'interno del veicolo le fonti di calore esterne. Nel 2000 viene perfezionato il sistema di regolazione degli ammortizzatori che fu definita una delle più grandi invenzioni di sempre, ed è chiamato Magnetic Ride Control. Viene ricordato in modo particolare la Eldorado del 1970, l'auto che adottò il motore più grande mai montato su di una vettura: un V8 da 8200cc. Nel 1972 sono già disponibili le cinture di sicurezza e nel 1978 viene utilizzato per la prima volta il computer di bordo nella Seville (basato su un Motorola 6800), che nel 1998 avrà dei sedili che si adattano alla forma del corpo, prima auto al mondo con questa caratteristica.


Esemplare di Cadillac 60 Special 1948



esemplare di Tailfins (pinne) su Cadillac 1959

Le automobili Cadillac sono attualmente prodotte negli stabilimenti di Lansing (Michigan), Arlington (Texas) e Detroit (Michigan).

Innovazione tecnica e tappe fondamentali nella tradizione Cadillac:
1902 - Fondazione della società. A Settembre viene presentato il prototipo della tipo A.
1904 - Cadillac presenta il modello D (motore a 4 cilindri di 4,900 cc da 30 CV).
1910 - Oltre all’accensione a magnete, il modello 30 adotta un distributore d’accensione Delco (Dayton Engineering Laboratories Company).
1912 - Cadillac è il primo costruttore al mondo a produrre un autoveicolo (il modello 30) equipaggiato di avviamento e luci elettriche. Ciò vale alla marca la conquista di un secondo Dewar Trophy.
1915 - Cadillac avvia per la prima volta la produzione di un’automobile con motore V8 – la Type 51 equipaggiata con un 5.1 litri da 70 CV.
1929 - Cadillac adotta il primo cambio sincronizzato.
1930 - Cadillac Serie 452 è la prima automobile prodotta in serie con motore a 16 cilindri a V (un 7.4 litri da 160 CV).
1941 - Un anno dopo Oldsmobile, Cadillac monta il suo primo cambio completamente automatico con frizione idraulica e 4 marce.
1948 - Cadillac Sixty Special lancia la moda delle pinne posteriori.
1949 - Primo moderno motore ad 8 cilindri a V (un 5.400 da 160 CV) prodotto in serie.
1950 - Cadillac debutta alla 24 Ore di Le Mans con una Coupè de Ville prototipo molto simile al modello di serie e conquista il decimo posto assoluto.
1953 - Per la prima volta la marca americana offre l’aria condizionata sui suoi modelli. Dal 1962 il 59% di tutte le vetture prodotte ne sono equipaggiate.
1954 - Cadillac è il primo costruttore di automobili al mondo che monta di serie il servosterzo su tutti i suoi modelli.
1957 - Eldorado Brougham si segnala per caratteristiche come il sedile del guidatore regolabile elettricamente e dotato di memoria, sospensioni ad aria, ruote in alluminio e sedili anteriori riscaldabili.
1959 - Cadillac Eldorado (motore 6.400 da 345 CV) segna il punto più alto nell’epoca delle pinne.
1964 - Cadillac è la prima Casa automobilistica ad adottare un termostato per la regolazione del riscaldamento, della ventilazione del condizionatore d’aria. Un’alta novità è rappresentata da un sensore che spegne automaticamente i fari a secondo delle condizioni di luce esterna.
1965 - Cadillac introduce il volante regolabile in inclinazione ed affondamento.
1966 - Servosterzo sensibile alla velocità, autoradio stereo e sedili riscaldabili sono caratteristiche tipiche delle Cadillac.
1967 - Fleetwood Eldorado (motore 7 litri da 340 CV) è la prima Cadillac a trazione anteriore.
1970 - La nuova Eldorado monta il motore di maggior cilindrata mai impiegato su un modello prodotto in serie. Si tratta di V8 di 8.2 litri che sviluppa 400 CV e spinge un’automobile da 2,5 tonnellate a 200 km/h.
1971 - L’equipaggiamento a richiesta comprende quello che può essere considerato un precursore dell’anti-bloccaggio elettronico dei freni applicato alle ruote posteriori.
1972 - Tutti i nuovi modelli sono dotati di serie di cinture di sicurezza.
1974 - Cadillac presenta il precursore dell’airbag – il cosiddetto “Air Cushion Restraint System”.
1975 - Cadillac è la prima Casa automobilistica americana ad impiegare l’iniezione elettronica.
1978 - Su Seville: il primo computer di bordo.
1985 - Con il modello De Ville, la Cadillac è la prima Casa che monta un motore V8 in posizione trasversale su un’auto a trazione anteriore.
1989 - La cabriolet di lusso Allanté costruita da Pininfarina a Torino è la prima Cadillac con ammortizzatori regolabili in funzione della velocità.
1991 - Cadillac presenta una nuova generazione della Seville caratterizzata da una carrozzeria più grande ed elegante. Il motore Northstar, un 4.6 litri a 4 valvole per cilindro da 300 CV, è disponibile su tutte le Cadillac.
1993 - Su Allanté debutta il dispositivo RSS (Road Sensing Suspension) con ammortizzatori che si adattano al fondo stradale e servosterzo sensibile alla velocità.
1995 - Il sistema Northstar si ampia con l’aggiunta del dispositivo ICSS (Integrated Chassis Control System (ICSS).
1997 - Seville STS è dotata di StabiliTrak, il successore dell’ICSS. Tutti i modelli sono ora dotati di CVRSS (Continuously Variable Road Sensing Suspension) per la regolazione elettronica degli ammortizzatori.
1998 - Cadillac Seville è il primo veicolo al mondo dotato di sedili adattabili.
1999 - Il dispositivo Night Vision montato sulla DeVille fa della marca di lusso americana il primo costruttore ad utilizzare questa tecnologia agli infrarossi.
2000 - Dopo 50 anni, Cadillac torna alla 24 Ore di Le Mans con la Northstar LMP (Le Mans Prototype).
2002 - Seville monta il dispositivo Magnetic Ride Control per la regolazione degli ammortizzatori, adottato in anteprima nel 2000 sul prototipo Imaj. Il Team Cadillac partecipa con il modello Northstar LMP 02 al campionato ALMS (American Le Mans Series) ed alla 24 Ore di Le Mans.




Ora che conosciamo a grandi linee che tipo di autovettura è una Cadillac, ci avventuriamo nella conoscenza di quelle che Elvis scelse per se, forse perché più confacenti al suo carattere e alle sue esigenze.
Le elencherò seguendo la data di emissione delle stesse auto che poi, il più delle volte, coincide con l’anno stesso in cui Elvis le acquistò. Inoltre di quelle più caratteristiche e che hanno fatto storia cercherò di approfondire la conoscenza con testi ed immagini generali.


Cadillac del 1954

(Di questa auto è già stata fatta la descrizione a pag.1)

I primi di marzo del 1955 Elvis acquistò la sua prima Cadillac. E 'stata una Cadillac rosa / bianco del 1954 e la usò per circa tre mesi. La vettura è andata in fumo quando un rivestimento del freno ha preso fuoco, sulla strada tra Hope e Texarkana, Arkansas, nel giugno 1955.






__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #94  
Vecchio 12-03-2011, 10:07
L'avatar di  Puccy1
Puccy1 Puccy1 Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 04 2005
Locazione: Casa mia
Messaggi: 3.602
Predefinito Re: Elvis e le auto!

Accidenti...anche queste non scherzano micaaa.....wowowwowo che meraviglia.....mi porti a fare un giro allora carissima???
__________________
Forever

Non lasciare mai la persona che ami per quella che ti piace poiché quello che ti piace ti lascerà per la persona che ama.

Rispondi Citando
  #95  
Vecchio 12-03-2011, 10:09
L'avatar di  Ariadne
Ariadne Ariadne Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 01 2011
Messaggi: 188
Predefinito Re: Elvis e le auto!

Ciao, Paradise!
Il tuo lavoro di ricerca è impareggiabile . Curato nei minimi particolari e ricco di notizie interessanti . Credo di avertelo già detto, ma la verità è che non smetti mai di sorprendermi con quello che sicuramente è il frutto di una grande passione. Ogni tuo post, a suo modo, è una rivelazione. L'ultimo mi è piaciuto particolarmente, non solo perchè parla della Cadillac, ma perchè contiene due foto, che proprio non avevo mai visto, in cui Elvis è catturato in atteggiamenti abbastanza spontanei. Adoro questo tipo di foto, perchè hanno il potere di immergerti all'istante nella situazione che riproducono e ti fanno cogliere l'atmosfera del momento. So che queste sono pagine dedicate alle auto e quelle, in verità, dovrei commentare. Ma ormai avrete imparato a conoscermi, mi soffermo sempre sui particolari più inaspettati!!!! Mettiamola così: il mio caso ti dimostra, come se ce ne fosse bisogno, che quello che stai facendo ha una grande rilevanza, sotto molti punti di vista...
Rispondi Citando
  #96  
Vecchio 14-03-2011, 20:45
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Elvis e le auto!

Ringrazio caramente Ariadne, che ha sempre parole gentili.



1954 serie 75 Fleetwood Limousine



Foto dimostrativa


Elvis ha comprato una Fleetwood Limousine 1.954 appena prima di partire per un tour nel marzo 1956. Originariamente azzurra, l'aveva poi fatta dipingere di giallo. Nella primavera del 1957, Elvis si trasferisce a Graceland, e questo veicolo è stato utilizzato per il trasloco della mobilia. Una volta è stata utilizzata per trasportare polli , anatre, galline, pavoni e un tacchino sempre a Graceland. L'auto era così tanto conciata che, anche dopo averla inviata al concessionario Cadillac per essere ripulita e disinfettata, non è mai più stata la stessa. Elvis disse al suo papà che era dunque tempo di acquistarne una nuova .

(Sono spiacente ma non sono riuscita reperire foto dell’auto originale sola o con Elvis. Se qualcuno tra voi ne possiede una, farebbe cosa gradita a postarla.)


^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^


1955 Fleetwood 60 Special

Anche di questa autovettura è già stata fatta una relazione a pagina 2.
Essendo molto ricca di particolari la riporto così come è stata postata precedentemente, aggiungo fotografie .

‘Nel Luglio 1955 Elvis acquista la sua seconda Pink Cadillac, per rimpiazzare quella andata a fuoco.
Era una nuova 1955 Cadillac Fleetwood Series 60, blu con il tetto nero. Elvis la fece ridipingere da un vicino, che creò una particolare tonalità di rosa proprio per Elvis e le diede il nome di "Elvis Rose".
E' questa la Cadillac che Elvis regalò a sua madre Gladys, sebbene quest'ultima non sapesse guidare, e che divenne l'auto più famosa del mondo.









Wanda Jackson e Elvis nel mese di luglio 1955


Questa auto venne usata da Elvis e dagli altri membri della sua band nel periodo 1955-1956.
Un grave incidente coinvolse il gruppo nel Settembre 1955, durante il quale Scotty Moore entrò in collisione con un altro veicolo che era in fase di sorpasso. Scotty Morre ricorda che i danni furono per circa 1000 dollari.
Nel Febbraio 1956 Elvis fece sostituire gli interni e fece dipingere la cappotta di colore bianco.







L'auto è esposta a Graceland e nel 2006, in occasione della visita del Presidente George Bush e del Primo Ministro Giapponese Junichiro Koizumi, l'auto venne portata all'entrata di Graceland.



Nel Dicembre 2006 è stata accettata la richiesta di Bonnie e Stewart Krentzman, i quali richiedevano una documentazione dettagliata dell'auto per poter crearne una copia "gemella".
Nell'accordo è stato deciso che questa copia della Pink Cadillac sarebbe stata usata per raccogliere fondi per la cura del cancro al seno. L'auto iniziò infatti ad apparire in tutti gli USA nell'Aprile 2007 durante manifestazioni per la lotta contro il cancro organizzate da Avon e Revlon.








La targa dal luglio 1955 al marzo 1956 è stata 2D 28.319. Da aprile 1956 al marzo 1957 è stata 2D 33.501. Il primo numero (2) nella targa significa che è stata registrata nella seconda contea più popolosa in Tennessee, e cioè contea di Shelby. Il (D) significa che corrisponde una macchina "pesante", come una Cadillac. Le targhe sono state cambiate una volta all'anno, con numeri di identificazione nuovi e con colore diverso. Nel Tennessee le targhe di quel periodo scadono il 31 marzo e le nuove vengono inviate prima del 1 ° aprile di ogni anno.




Questa Cadillac del 1955 (dietro a Vernon e Gladys nella foto) è facilmente identificabile se vista da dietro per via dei 3 chevron verticali su ciascun lato della targa, al di sotto del coperchio del bagagliaio.





Nella foto che segue, la Cadillac dietro Elvis, viene riconosciuta e data come la 1955 Fleetwood 60 Special
Per me, dovrebbe essere invece la foto della primissima Cadillac del 1954, stando a quelle qui sopra appena detto , cioè qui mancano i tre chevron verticali.




In questo video al minuto 0.38/0.41 possiamo ritrovare la “Elvis Rose” in un fugace istante con Elvis!








Curiosità:

Sampler di targhe degli anni ’50 del Tennessee






Nuance dei colori Cadillac del 1956




__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #97  
Vecchio 15-03-2011, 20:43
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Elvis e le auto!

1955 serie 75 Fleetwood Limousine





Per 1955, la Cadillac Fleetwood Series 75 non ha subito cambiamenti radicali dal punto di vista estetico . La vettura è stata designata come la “nave ammiraglia” e ha continuato in quella posizione per un certo numero di decenni. Nel corso della sua vita ha sempre avuto un cambio automatico di serie a trasmissione Hydra-Matic e standard, sulla serie 75,era anche il motore V8- 250 CV . E’ stata venduta con stili di carrozzeria differenti tra cui coupé, cabrio, berlina(sedan) e limousine.



Nel gennaio del 1956, una fiorente e giovane cantante di “ rock and roll “ ha richiesto una vettura di grandi dimensioni per il trasporto di se stesso e la sua band ai concerti di musica.
Una Cadillac Flettwood limo serie 75 era proprio quello che ci voleva, con una apertura a quattro porte e la possibilita di trasferire otto passeggeri.



Elvis Presley ha acquistato questa auto con telaio no. 557.547.481.
Questa Cadillac originariamente era di color azzurro, ma Elvis la volle rifare di color nero.
E’ stata usata per un tour con i membri della sua band legando i loro strumenti sempre sul tetto.

Nel corso del 1990 è stata esposta al Museo di Elvis Presley; poi la società d’asta
Kruse International l’aveva posta in vendita con lotto n ° 3.329 a Auburn Fall a settembre ’99. E’ stata esposta poi al museo di Las Vegas Elvis-A-Rama.



La ritroviamo nell’agosto del 2007 al RM Auctions dove è posta all’asta con lotto 603 e prezzo stimato $100,000-$150,000 . La realizzazione finale, il 18 agosto 2007 ,sarà di $275,000.



La casa d’asta apporta anche diverse foto di Elvis con il veicolo fuori dalla sua casa nell’estate del 1956,e anche fuori dagli studi dell’Ed Sullivan Show.Decanta le caratteristiche della vettura e come il suo interno sia stato tenuto bene, da non mostrare non che minima usura.Fa notare i pneumatici whitewall,l’aria condizionata, la radio e il giradischi.




CURIOSITA’:

Nel 1955 una agenzia pubblicitaria aveva promosso la campagna per la Cadillac serie 75 Fleetwood Limo puntando su personaggi che nella loro carriera e vita erano già arrivati al top come medici, avvocati, imprenditori facoltosi; permettetemi il termine, dei potenziali compratori “stagionati”.
Ci fu una sola eccezione: un ragazzo fiammeggiante, pieno di voglia di vivere e con grandi aspettative……








__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #98  
Vecchio 16-03-2011, 17:44
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Elvis e le auto!

ORNAMENTI CADILLAC

Sicuramente avrete notato il particolare ornamento che sovrasta il cofano delle autovetture Cadillac; negli anni e nei vari modelli ha avuto una evoluzione che mi piacerebbe raccontarvi.

Il primo ornamento sul cofano e stato utilizzato intorno al 1912; detto MOTOMETER, era un termometro ornamentale avvitato come un tappo sul radiatore, era destinato a mantenere il guidatore informato della temperatura del liquido di raffreddamento del motore.




Tra il 1926-1927 il MOTOMETER assume questa fattezza.



Nel 1929 viene introdotta la prima statuina rappresentante un araldo che suona la tromba quasi volesse annunciare l’arrivo dei nuovi modelli Cadillac del ’29.Questo piccolo uomo(chiamato originariamente Cadillac Herald o Trumpet Tooter )indossa una tunica con lo stemma di Cadillac. ; in giro ci sono tantissime di queste statuette false: l'autentico Tooter è fatto di nichel lucido e il pidistallo è di un bronzo più opaco.




Nel 1930-1932 viene proposto l’ornamento a sembianza di airone(Cadillac heron hood)




Dal 1933 al 1956 compare in maniera continua la Dea Cadillac(Cadillac Goddess),anche se anche nel 1930 era già apparsa su alcuni modelli.







Nel 1937 la Dea capelli ha acquistato una paletta di vetro, con tre linee orizzontali incise a rappresentare le piume di un uccello.



Nel 1938 la Dea era più lucido, e i capelli avevano la stessa lunghezza della precedente. L'ala di vetro è rimasta ma l’intarsio delle "piume" non c'e più.




Nel 1939 /40 continuano le ali di vetro ma la Dea è liscia, senza seni o incisioni per i capelli o l’ala.




Le statuette usate per le Cadillac del 1941/42 oltre per estetica,servivano per bloccare il cofano del stessa auto. La Dea del 1942 era più larga e più bassa, con capelli lisci e lunghi tipo ali di aeroplano.



Dal 1946 al 1956 la Dea Cadillac è cresciuta diventando più ampia, più lunga e molto più elegante . I capelli si sono trasformati in grandi ali e lei ha un viso con i tratti distesi.









Con l'eccezione del 1959 Eldorado Brougham, per i modelli Cadillac Eldorado hanno eliminato la Dea nel 1956. È stata sostituita da due piccole ali in posizione verticale.



Ne 1957 e 1958 sui modelli di Eldorado, queste ali sporgenti sono state installate a coppie sui parafanghi anteriori.



Come ultimo emblema hanno montato gli stemmi araldici , come mostrano le immagini.




__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #99  
Vecchio 17-03-2011, 12:18
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Elvis e le auto!

ALLA VOSTRA ATTENZIONE!!

Quote:
Paradise Visualizza Messaggio

La targa dal luglio 1955 al marzo 1956 è stata 2D 28.319. Da aprile 1956 al marzo 1957 è stata 2D 33.501. Il primo numero (2) nella targa significa che è stata registrata nella seconda contea più popolosa in Tennessee, e cioè contea di Shelby. Il (D) significa che corrisponde una macchina "pesante", come una Cadillac. Le targhe sono state cambiate una volta all'anno, con numeri di identificazione nuovi e con colore diverso. Nel Tennessee le targhe di quel periodo scadono il 31 marzo e le nuove vengono inviate prima del 1 ° aprile di ogni anno.




Mi sono accorta di un madornale errore : nel riportare questa notizia, da me presa in giro per il web, non ho fatto caso che era sbagliata. In questa foto l’auto non è la Cadillac Fleetwood 60 special del 1955 ma dovrebbe essere la Cadillac Eldorado 1957. Quindi di conseguenza , anche la didascalia relativa penso sia da attribuirsi a quest’ultima auto.
Pensate che ho capito che c’era qualcosa che non andava dal frontale del radiatore: come vedete dalla foto è un pezzo unico, tipico dell’Eldorado del 57, e non della Fleetwood che ha in mezzo un cordolo più grosso cromato. Inoltre non c’è la Dea sul cofano, e ingrandendo la foto di nota una delle due alette sul montante della ruota della nostra dx,che abbiamo visto essere quelle della Eldorado.
Mi scuso per la mia disattenzione che può avervi confuso, ma credetemi che non è facile districarsi in tutto ciò che il web ci propone.
Da parte mia, sarà da insegnamento a non prendere come oro colato tutto quello che si legge e a fare più attenzione! Ciao a presto.
__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #100  
Vecchio 19-03-2011, 16:20
L'avatar di  Lisa
Lisa Lisa Non in Linea
Amministratrice
Site Admin
 
Data Registrazione: 10 2004
Locazione: italia
Messaggi: 11.472
Predefinito Re: Elvis e le auto!

Paradise, ormai sei diventata un'esperta del settore!
Non ti scusare, sono cose che possono capitare, specialmente in mezzo ad una miriade di informazioni come quelle che stai raccogliendo tu!

Questo reportage sta diventando colossale!! Bravissima!

LISA
__________________
Grazie Elvis Official Fan Club
Officially Recognized by Elvis Presley Enterprises, Inc.

www.ShopElvis.it
Il negozio online del nostro Fan Club!

Unisciti a noi anche su Facebook!!!
http://www.facebook.com/pages/Grazie...2474753?v=wall


Rispondi Citando
Rispondi

Bookmarks

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Discussioni simili
Discussione Ha Iniziato questa Discussione Forum Repliche Ultimo Messaggio
Esposizione auto a cui Elvis Presley sparò Lisa News 0 12-08-2009 12:36
Incidente d'auto per George Klein Lisa News 3 03-03-2009 00:56
Le auto di Elvis Puccy1 Elvis Presley: Le Fotografie 33 20-11-2008 00:35
Esumata l'ultima auto di Elvis Presley Lisa News 14 08-03-2008 09:44
Le auto di Elvis Wynn Tutto Elvis 7 17-12-2007 10:15


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:47.


Powered by keyBoard versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Assiplan.italia!